Visitare il centro storico di bologna

Visitare il centro storico di bologna

Bologna è una città così permeata di storia, arte e cultura che visitando il centro storico ti sembra di respirarle nell’aria: è stata infatti un centro importante prima sotto gli Etruschi, poi sotto i Galli, non perse splendore sotto l’impero Romano e nel medioevo fu una città di spicco in tutta Europa, nonché sede della prima Università del mondo occidentale, dove insegnarono personalità della cultura italiana quali il poeta Giosuè Carducci.

Il panorama bolognese è caratterizzato da due elementi che la rendono immediatamente riconoscibile anche da foto e cartoline: i portici, camminamenti coperti che uniscono palazzi e strade di tutto il centro storico per una lunghezza complessiva di 38 km e le sue torri che offrono ai turisti un panorama davvero suggestivo.

Tra le tante torri, parte di un antico complesso medievale, ne restano venti splendidi esemplari tra cui la Torre degli Asinelli, la Torre di Garisenda, la Torre Accursi (meglio conosciuta come Torre dell’Orologio) e la ‘triade dei grattacieli medievali’ composta da Torre Azzoguidi, Torre Prendiparte e Torre Galluzzi.

Per quanto riguarda gli edifici e palazzi storici c’è solo l’imbarazzo della scelta: a piazza Maggiore ce ne sono ben tre. Il Palazzo del Podestà, datato intorno al 1200, è stato la prima sede del governo cittadino e per un particolare fenomeno acustico i visitatori possono comunicare a bassa voce da un angolo all’altro della torre.
Il vicino Palazzo Re Enzo è datato circa 1244-46 e ospitò per più di vent’anni il re ‘prigioniero’ Enzo di Sardegna, figlio di Federico II.
Il Palazzo Comunale conosciuto anche come d’Accursio fu sede della massima magistratura del Governo Comunale: gli Anziani. Ai giorni nostri è la sede del Municipio di Bologna.

Le chiese antiche sono numerose e di grande importanza storica. Sempre a Piazza Maggiore c’è l’imponente basilica di San Petronio, costruita tra il 1390 ed il 1659 in stile gotico e rimasta incompiuta rispetto al progetto originario, ospita la meridiana più grande del mondo, opera del matematico Giovanni Domenico Cassini e preziose opere quali la ‘Madonna in trono’ di Lorenzo Costa.

A piazza Santo Stefano c’è un celebre complesso di chiese, conosciuto come ‘complesso delle sette chiese’: sette chiese e cappelle collegate da un cortile e da un chiostro, costruite nell’VIII secolo sull’antica sede di un tempio dedicato alla dea egizia Iside, di cui resta un architrave con dedica.

Di grande interesse sono anche la cattedrale di San Pietro ricostruita al XVII secolo, San Giacomo Maggiore costruita nel 1263 in stile gotico e dotata di un elegante portico rinascimentale, la Basilica di Santa Maria dei Servi che ospita una ‘Maestà’ di Cimabue e uno splendido quadriportico, Santa Maria della Vita, chiesa del primo ospedale di Bologna (1260) al cui interno i turisti possono ammirare le celebri terrecotte delle Marie Piangenti, meglio conosciute con il nome Compianto sul Cristo morto e opera di o Niccolò dell’Arca (1463-1490).

Tra gli altri luoghi di grande interesse c’è la Pinacoteca Nazionale che ospita, divise in ampie sezioni tematiche per periodo storico e corrente artistica, numerose opere di artisti del calibro di Giotto, Raffaello, Vasari e Carracci.

L’Archiginnasio di Bologna, antica sede dell’università e oggi Biblioteca Comunale, è tra i molti palazzi cittadini di grande importanza per la sua storia e le opere d’arte che conserva: da menzionare sono il complesso araldico murale (circa 6000 simboli studenteschi) e il teatro anatomico, una sala studio d’anatomia in forma di anfiteatro in legno d’abete e decorata con statue di illustri medici e di modelli anatomici realizzati dall’artista Lelli.

Da visitare è anche il suggestivo Teatro comunale, opera dell’architetto Antonio Galli da Bibbiena e inaugurato nel 1763, che ospitò artisti del calibro di Wagner.

Per i turisti desiderosi di soggiornare a Bologna c’è la possibilità di usufruire dei comfortevoli servizi di un hotel a bologna giovane e dinamico come il Ramada Encore Bologna Fiera, vincitore del Travellers’ Choice 2013 di Tripadvisor e situato ad appena 3 km dal centro storico, raggiungibile tramite l’autobus n° 25 in appena 10 minuti di tragitto.