Andrea Robuschi: iSolutions a Noceto, sport e giovani l’unione vincente

Andrea Robuschi: iSolutions a Noceto, sport e giovani l’unione vincente

Ogni grande azienda deve restituire qualcosa al territorio in cui opera. È questo il valore aggiunto di iSolutions, azienda con sede in provincia di Parma che si occupa della creazione e produzione di software. Con partner internazionali in oltre 20 paesi, l’azienda è diventata celebre grazie all’innovativo sistema di bookmaker creato e costantemente aggiornato all’interno dell’attività. Andrea Robuschi e Filippo Ceci, CEO dell’azienda, mantengono saldo il legame con il territorio parmense attraverso una serie di attività rivolte ai più giovani e grazie ad un impegno personale nelle società sportive. Proprio dove si coltiva il valore del gioco di squadra applicabile nel campo del lavoro.

L’importanza di coltivare i giovani talenti

Ne è passato di tempo da quando iSolutions era una piccola azienda formata da tre programmatori. Dal 1999, anno della sua fondazione, l’attività è cresciuta sempre di più e oggi è formata da oltre 60 professionisti nel campo del software. Vero core business dell’attività è la creazione e realizzazione di software per gaming e in particolare un software per bookmakers che ha reso celebre iSolutions in tutto il mondo. Nonostante gli oltre venti partner internazionali, l’azienda ha però deciso di mantenere un forte legame con il territorio.

Questo si trasforma nella decisione di mantenere la sede centrale a Noceto, in provincia di Parma, ma non solo.

I Ceo Filippo Ceci e Andrea Robuschi puntano a dare spazio ai giovani talenti del territorio. L’azienda partecipa quindi ogni anno al JobDay organizzato dall’Università di Parma. Un’occasione per tutti i laureandi e laureati di conoscere da vicino le aziende del territorio. Un’occasione per l’azienda di software di entrare in contatto con i nuovi professionisti che si affacciano sul mercato, cercando il nuovo “mago del software” che potrebbe portare valore aggiunto all’interno dell’attività.

Sport e lavoro: gioco di squadra

Non solo lavoro. Andrea Robuschi di iSolutions conosce bene l’importanza del gioco di squadra e quale miglior ambito se non lo sport per affinare questa capacità? Robuschi è infatti presidente di Futura2015, società polisportiva di Medesano che accoglie giovani sportivi dai vari comuni limitrofi.

Il gioco di squadra è infatti importante non solo nello sport ma anche nella sfera lavorativa. La dimostrazione è proprio iSolutions: solo grazie alla sinergia dei professionisti dell’azienda è possibile creare prodotti di alta qualità da proporre a livello internazionale.

Un secondo importante valore da coltivare è l’istruzione. Per questo motivo Ceci e Robuschi hanno deciso di effettuare una donazione di 15000 Euro alla Scuola Media di Medesano. Con questa somma la scuola ha potuto acquistare otto lavagne interattive per migliorare lo studio e l’apprendimento. Le LIM (lavagne interattive multimediali) sono state introdotte in Italia nel 2006, ma dato il costo elevato, per le scuole è sempre più difficile poterne disporre. Con l’intervento di iSolutions, gli studenti di Medesano potranno mettersi alla prova con una nuova modalità di apprendimento e, perché no, potrebbero avvicinarsi al mondo dell’informatica e del software. La ricerca di nuovi talenti non si ferma mai.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/futur392/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 399